I nostri cantieri artistici

Il nostro modello di sviluppo dei territori implica la ridefinizione dei luoghi della cultura che - siano essi i Musei Civici, i Teatri, gli spazi di produzione o i Centri culturali – non sono semplici attrattori o contenitori.

Non sono templi chiusi e inaccessibili, ma spazi aperti di relazione e incontro, generatori di esperienze idee e linguaggi, attivatori di processi di contaminazione urbana e di coinvolgimento delle comunità. La nuova geografia di Cagliari prende forma anche attraverso la fitta rete di relazioni e rimandi che i luoghi culturali dispiegano, tracciando una nuova dimensione urbana fatta di tanti centri in dialogo tra loro.

Nel dossier di candidatura abbiamo chiamato questi luoghi European Cultural Home (EuCHo), intendendo non solo gli spazi tradizionali ma anche quelli non convenzionali che si aprono ai territori e si lasciano abitare dalle comunità e dalle esperienze artistiche.

Vai alla lista dei luoghi